martedì 9 febbraio 2010

L'alba di un nuovo giorno


ECCO L'ORARIO DELLA GIORNATA DI MERCOLEDI 10 AL SEGUITO DI BMW ORACLE (QUELLO DI ALINGHI NON E' MOLTO DIFFERENTE)

Dear Media Friends,

Please see below the Media schedule for tomorrow, Wednesday 10th February,
for race one of the 33rd America's Cup.

- 05:45 am: Meeting point at the Team Base (Base 8) at the Darsena /
Port America's Cup
- 06:00: Departure of shuttle transfer to the boatyard / Commercial
port. (Please be on time, this bus MUST leave at 06:00)
- 06:25: Dock out show / Media Mixed Zone: possibility of flash quotes
/ Photo opportunity with the Sailing Team
- 06:40: Sailors board USA
- 07:00: USA dock out
- 07:10: Shuttle transfer back to the Team base
- 07:30 - 08:30: Coffee/breakfast media hour with Manolo Ruiz de Elvira (ESP) from our design team
at the Team base
-10:00: Warning signal for race one. Race start at 10:06.
- Time TBC after race finish: Meeting point at the Team Base (Base 8)
at the Darsena / Port America's Cup for Team Media mixed zone.
- 2 hours after Racing: Event Press Conference at the Event Media
Centre.

Un altro giorno in ufficio. Ma anche un altro giorno di speranza: vedere la prima regata, segnare il primo punto della trentatreesima coppamerica, al defender o al challenger, e guardare a venerdi con ottimismo. Chissà. Windfinder (che finora non ha azzeccato granchè) dice 9 nodi alle 10,00. Magari.

La Grande Diretta Collettiva (La7, RaiSport+, Sportitalia, DahliaTV, Rainews24... siamo quasi alle reti unificate: come quando parla il Presidente della Repubblica) si arricchisce di Eurosport versione italiana (SKY 211), che deve aver fiutato, meglio tardi che mai, l'opportunità probabilmente unica nella storia di avere le immagini dell'America's Cup gratis, libere da diritti, e si è unita alla truppa. Con Luca Reboa della redazione saranno ospiti Lorenzo Bressani e Giorgio Benussi. Dalle 9,30.

ULTIMORA - HAROLD BENNETT: "NIENTE PARTENZA PRIMA DI MEZZOGIORNO"
Il Principal Race officer Harold Bennett ha comunicato alle 21,40 di martedi che, in base alle previsioni meteo per mercoledi 10, nessun segnale di avviso per la prima regata della 33ma Coppa America sarà dato prima di mezzogiorno. "Non voglio forzare le barche a uscire in mare e restare senza regatare", ha detto Bennett.
Così adesso tutti a resettare programmi (quello sopra, per i Dear Media Friend, è stato semplicemente aggiornato con un americanissimo "All times moved two hours later"), collegamenti, dirette e direttissime. Proprio adesso che la diretta tv era "popolare": così c'è il rischio del contraccolpo, tutte le tv si renderanno conto di quanto sia difficile anche solo programmare nel palinsesto una diretta dello sport chiamato "Vela". Ma in fondo non è bella proprio per questo?

2 commenti:

  1. 10 nodi e non si regata perchè c'e' onda?

    Ma è Vela oppure è una buffonata?

    RispondiElimina
  2. si, c'è del buffo in tutto ciò...ma è scritto nella istruzioni di regata e, dopo tre anni alla Corte Suprema di New York, qui si sta attenti anche al capello. Senza considerare che i mega multiscafi saranno pure straordinari, ipertecnologici, tutti da vedere, velocissimi da spettinarti, costosi da vergognarsi, eccetera eccetera, ma soprattutto sono estremamente fragili. Altro che tecnologia da usare nei trasporti oceanici...
    Caro anonimo, speriamo solo che passi in fretta, questi mostri resteranno forse in qualche museo, e si torni alla "normalità", per quanto può essere "normale" l'America's Cup.

    RispondiElimina

Lettori fissi